MANIPOLAZIONE EMOTIVA

Aggiornato il: gen 18

Come smascherare un manipolatore


Per manipolazione emotiva dobbiamo intendere quegli esercizi di indebita influenza attraverso la distorsione mentale e la perturbazione emozionale, con l'intenzione di esercitare un potere, avere il controllo, ottenere dei benefici e / o privilegi a spese della vittima verso la quale si rivolge l'azione manipolatoria.

Esiste una differenza, ed è necessario saperla distinguere, tra possedere una sana influenza sociale e effettuare una vera manipolazione psicologica. Un'influenza sociale positiva si verifica tra la maggior parte delle persone ed è parte del dare e avere delle relazioni costruttive in un rapporto win-to-win. Nella manipolazione psicologica, una persona viene utilizzata per favorire il beneficio di un'altra molto spesso a danno dell'altro. Il manipolatore crea deliberatamente uno squilibrio di potere e sfrutta la vittima per servire il suo programma.


Se mi vuoi davvero bene, devi farlo.  Se tieni davvero a me, devi accettarlo. Se vuoi portare avanti la nostra amicizia/storia devi..

Rimaniamo in contatto per nuovi articoli e informazioni: https://www.onevolution.net/contatti-x




Di seguito riportiamo un elenco di quattordici inganni che le persone manipolatrici usano spesso per costringere gli altri in una posizione di svantaggio, con riferimenti tratti dai libri How to Successfully Handle Manipulative People” and “A Practical Guide for Manipulators to Change Towards the Higher Self”. Questo non si tratta di un elenco esaustivo, ma piuttosto di una raccolta di esempi evidenti di coercizione. Non tutti coloro che agiscono nei modi seguenti possono deliberatamente cercare di manipolarci. Alcune persone hanno semplicemente cattive abitudini. Indipendentemente da ciò, è importante riconoscere questi comportamenti in situazioni in cui sono in gioco i nostri diritti, interessi e sicurezza.


1. Vantaggio dell'aula di tribunale  

Un individuo manipolatore può insistere sul fatto che voglia incontrare il suo interlocutore e interagire con esso in uno spazio fisico che conosce bene e di cui ha familirità e dove può esercitare un maggiore controllo e dominio sugli altri.


2. Lasciarti parlare prima di stabilire la tua linea di base e cercare punti deboli

Si tratta di una tecnica usata anche nel campo delle vendite. Ponendo domande generali e di sondaggio, si stabilisce una linea di base sul pensiero e comportamento dell'altro da cui poter valutare i suoi punti di forza e di debolezza.


3. Manipolazione dei fatti

Il mentire, trovare delle scusanti "scientifiche", mostrare due facce, incolpare l'altro di averlo vittimizzato. Sono tutte situazioni pianificate di deformazione della verità e della realtà con l'intenzione di alterare una percezione alle quali possiamo anche aggiungere la divulgazione strategica o l'omissione di informazioni chiave.


Hai fatto tutto da solo, io non c’entro niente. Ti rendi conto che ti sei allarmato per nulla? E’ una tua reazione, io non ti ho chiesto nulla.

Rimaniamo in contatto per nuovi articoli e informazioni: https://www.onevolution.net/contatti-x


4. Travolti da fatti e statistiche

Possiamo definire questa tecnica di manipolazione come "bullismo intellettuale", essa viene messa in atto ogni qual volta si viene esposti a montagne di dati, statistiche, riferimenti tecnici o culturali dei quali non conosciamo pienamente. Ciò può accadere in situazioni di vendita tecnica o finanziaria, in discussioni e negoziazioni professionali, nonché in argomenti sociali e relazionali. Il manipolatore spera, con questa attività, di perorare la sua causa in modo più convincente. Alcune persone usano questa tecnica solo per provare un senso di superiorità intellettuale.


5. Sopraffazione di procedure e burocrazia

Alcune persone usano la burocrazia, procedure, leggi e statuti, comitati e molto altro per mantenere la loro posizione di potere, rendendo la vita più difficile agli altri. Questa tecnica può anche essere utilizzata per ritardare la ricerca di fatti e il disvelamento della verità, nascondendo difetti e debolezze per eludere il controllo e il monitoraggio.



Rimaniamo in contatto per nuovi articoli e informazioni: https://www.onevolution.net/contatti-x


6. Alzare la voce e mostrare emozioni negative

Alcuni individui alzano la voce durante le discussioni come forma di manipolazione aggressiva. Questi individui ritengono che proiettando forte la loro voce o mostrando emozioni negative, l'interlocutore si sottometterà alla loro coercizione e concedendo loro ciò che vogliono. La voce aggressiva è spesso combinata con un linguaggio del corpo forte come gesti in piedi o eccitati per aumentare l'impatto.


7. Sorprese negative

Alcune persone usano l'effetto delle sorprese negative per disorientare l'altro e ottenere un vantaggio psicologico somministrando una notizia che perturba lo stato cognitivo dell'altro. Il poco preavviso agisce sulla dimensione reattiva del soggetto e il poco tempo disponibile concesso non permette uno spazio di contrasto adeguato o di preparazione sufficiente per contrastare la mossa.


8. Darti poco o nessun tempo per decidere

Questa è una tattica comune di vendita e negoziazione, in cui il manipolatore fa pressione su l potenziale cliente per forzarlo in una decisione senza che abbia potuto valutarne tutti gli aspetti . Applicando tensione e controllo, si procede incalzando l'altro con l'avvicinarsi di una scadenza facendo leva sul principio di scarsità.Tipico il caso di un'offerta interessante ma con scadenza così ravvicinata da non consentire una reale valutazione complessiva della situazione.


Se sono arrivato ad agire così è perché mi hai costretto tu. Se solo tu fossi più comprensivo con me

9. Umorismo negativo progettato per colpire le tue debolezze

Ad alcuni manipolatori piace fare osservazioni critiche, spesso mascherate da umorismo o sarcasmo, per fare sentire l'altro inferiore e meno sicuro. Gli esempi possono includere qualsiasi varietà di commenti che vanno dall'aspetto fisico, agli oggetti tecnologici posseduti, al background culturale, alle credenziali possedute. Facendo sembrare l'altro cattivo o sbagliato cercheranno di farlo stare male in modo da imporre una superiorità emotiva e psicologica.




Rimaniamo in contatto per nuovi articoli e informazioni: https://www.onevolution.net/contatti-x


10. Giudicare e criticare costantemente per farti sentire inadeguato

Distinto dal comportamento precedente in cui l'umorismo negativo è usato come copertura, qui il manipolatore ingaggia direttamente la sua vittima. Lo fa emarginando, ridicolizzando, minacciando il licenziamento, non facendo sentire l'altro all'altezza delle situazioni. Il manipolatore evidenzia continuamente ciò che di sbagliato vede nella vittima ribadendo che con tale inadeguatezza non sarà mai all'altezza dei compiti affidati.Il manipolatore si concentra sul negativo senza fornire soluzioni autentiche e costruttive o offrire modi significativi di aiuto.


11. Il trattamento silenzioso

Non rispondendo deliberatamente alle chiamate, ai messaggi, alle e-mail il manipolatore intende creare nell'altro uno stato di tensione e di dubbio usando il silenzio come una leva nei confronti dell'equilibrio mentale dell'interlocutore.


12. Fingere l'ignoranza 

Questa è la classica tattica del "giocare stupido". Fingendo di non capire quello che si vuole o che si chiede il manipolatore/passivo-aggressivo fa assumere all'altro la sua responsabilità. Alcuni bambini usano questa tattica per ritardare, bloccare e manipolare gli adulti affinché facciano ciò che non vogliono fare. Alcuni adulti usano questa tattica anche quando hanno qualcosa da nascondere o desiderano evitare un qualche loro obbligo.


13.  Colpa-in attesa 

Si tratta di una manovra di targeting del punto debole del destinatario. Ritenere un altro responsabile della felicità e del successo del manipolatore, o dell'infelicità e dei fallimenti è tipico di questa situazione.

Mirando alle debolezze emotive e alla vulnerabilità del destinatario, il manipolatore costringe il destinatario a cedere richieste e richieste irragionevoli.


14. Vittima 

Esempi: problemi personali esagerati o immaginati. Problemi di salute esagerati o immaginati. Dipendenza. Codipendenza. Fragilità deliberata per suscitare simpatia e favore.

Lo scopo della vittima manipolativa è spesso quello di sfruttare la buona volontà del destinatario, la coscienza colpevole , il senso del dovere e dell'obbligo o l'istinto protettivo e di cura, al fine di estrarre benefici e concessioni irragionevoli.


Esistono naturalmente persone che possono diventare dei manipolatori emotivi più facilmente preda di altre.

Questo dipende dai fattori di personalità individuali, dagli stress concomitanti e dalla specifica vulnerabilità individuale al contesto in cui la manipolazione viene messa in atto. Imparare a riconoscere e decodificare i comportamenti dei manipolatori emotivi è importante per prenderne le distanze per tempo.


Rimaniamo in contatto per nuovi articoli e informazioni: https://www.onevolution.net/contatti-x


https://www.psychologytoday.com/us/blog/communication-success/201510/14-signs-psychological-and-emotional-manipulation


Michele Micheletti


87 visualizzazioni