LA NOSTRA VOCE É UN POTENTE ALLEATO

Ciò che viene detto, ovvero il contenuto di un messaggio, cattura l’attenzione dell’interlocutore per meno del 10%, mentre l’aspetto paraverbale della voce, ovvero la modalità con cui la si utilizza, che dà risalto a un concetto piuttosto che a un altro, riveste un ruolo ben più importante a livello comunicativo.

La nostra voce, parimenti al nostro volto, esprime sensazioni ed emozioni e quindi assume il ruolo di strumento relazionale di rapporto. Quasi nessuno vi dedica energia per renderla vera e effettiva.



Quanto è importante la nostra vocalità?


Una persona che ci vede per la prima volta si focalizza su come ci muoviamo, sul nostro volto e poi da ultimo, quando finalmente apriamo bocca, sulla nostra vocalità. Con queste caratteristiche di noi egli/ella si farà un'idea di come siamo: affidabili oppure non affidabili.

Accade anche quando dobbiamo parlare in pubblico, le persone ci valutano dall’aspetto e dal nostro volto, dall’abbigliamento, dal taglio di capelli e poi quando iniziamo a parlare cercheranno di correlare la caratteristica vocale con l’idea generale: persona rassicurante, interessante o da seguire mi aspetto una voce armonizzata, morbida espressiva.

La voce è il nostro biglietto da visita: la vocalità, la personalità e l’identità sono concetti strettamente correlati tra loro (Ciro Imparato)

Avete tutti sperimentato questo nostro sistema valutativo dell’altro con il cinema.

Quando al nostro attore preferito hollywodiano assegnano un doppiatore diverso dal solito ci sentiamo come traditi, non lo riconosciamo e le nostre aspettative vengono scombussolate. La voce esprime ciò che siamo nella nostra profondità. É il metro che le persone usano per misurare la coerenza fra ciò che diciamo e quanto crediamo in ciò che diciamo.


Da un comico che sale su di un palco posso aspettarmi anche una voce divertente, nasale, stridula. Se la nostra voce è sfuggente, bassa, a tratti confusa e incomprensibile, significa che la nostra personalità è insicura, instabile, che non siamo profondamente in contatto con noi stessi. Una voce ricca è una voce che presenta un insieme di suoni armonici, alti e bassi, che la rendono piena. Anche la gamma della voce è importante: una voce piatta e monotona è sicuramente diversa rispetto a una voce cadenzata o modulata.

Una voce cordiale, calda, simpatica, espressiva influenza la relazione e può realizzare fin da subito un’intesa con gli interlocutori. La voce parla al nostro inconscio.tanto più intensi sono i nostri pensieri e le nostre emozioni, così più intensa sarà la nostra vocalità (Ciro Imparato)


Quali sono le componenti della voce?

Volume

Tono

Ritmo

Timbro

(https://parliamocichiaro.net/come-usare-la-voce-per-parlare-in-pubblico/)

Il volume

Il volume corrisponde all’intensità sonora con la quale ci facciamo sentire. Ti consente di essere espressivo. Non siamo abituati ad ascoltarci e non riusciamo ad avere l’esatta percezione del volume di voce che usiamo. Questo aspetto risulta quasi ininfluente nei rapporti a due ma crea grosse difficoltà se si deve parlare in pubblico.

Il tono

Spesso è confuso col volume, ma in realtà si può usare un tono basso con un volume alto e viceversa. Corrisponde all’altezza timbrica della voce che stiamo usando ed è la caratteristica della voce alla base della prosodia. Se in musica abbiamo la melodia, ossia la sequenza di note che formano un brano musicale, nel linguaggio parlato abbiamo la prosodia. Cioè la sequenza di note che costituiscono un discorso. Se sai come usare la voce, la tua prosodia risulterà corretta e quindi sarai in grado di far capire con facilità il senso del tuo discorso.


Il ritmo

Corrisponde alla velocità con la quale alterniamo le sillabe di un discorso alle pause.

É molto difficile da variare ed il suo controllo richiede molto allenamento. Il ritmo prevede anche l'utilizzo delle pause che possono essere rendicontatte come brevi, medie e lunghe.


Il timbro

Identifica il “colore della voce”, l’elemento che distingue una voce da un’altra. Così come nella musica la stessa melodia suonata da una chitarra, un pianoforte o un sassofono ha un colore differente, in ugual maniera, una stessa frase detta da persone diverse avrà colori diversi! Il timbro è unico per ciascuna persona perché dipende dalle caratteristiche delle corde vocali e delle cavità sopralaringali.


Ecco quindi un ottimo spunto per cominciare a lavorare sulla nostra capacità vocale, sull'educazione e sulla comprensione delle componenti della voce in modo da risultare più sicuri di noi stessi, più capaci e congruenti.



Michele Micheletti